На главнуюХобби и стильПохожее видеоЕще от: TheMasterOfCook

Onigiri

Оценок: 12 | Просмотров: 5650
ISCRIVITI: http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=themasterofcook FACEBOOK: http://www.facebook.com/TheMasterOfCook TWITTER: http://twitter.com/TheMasterOfCook INSTAGRAM: http://www.instagram.com/themasterofcook WORDPRESS: http://themasterofcook.wordpress.com Onigiri Ingredienti: • Olio di semi di sesamo • Riso originario • Sale • Salsa di soia Per il ripieno: • Gamberi freschi lessati • Salmone affumicato • Zucca lessata e pepata Per la fascetta: • Alga nori • Foglie di basilico • Foglie di radicchio Preparazione: Mettete il riso in un insalatiere, riempitelo di acqua fredda e lavatelo, scolatelo e rilavatelo fin quando l’acqua non sarà quasi limpida (all’incirca 3 lavaggi). Questo passaggio è importante per avere il riso “pulito” e quindi mantenerlo bianco durante la cottura e anche dopo. Il metodo di cottura non prevede la scolatura dell’acqua che quindi deve essere quanto più pulita possibile. Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola. Gettate il riso e, quando l’acqua riprenderà a bollire, scolate l’eccedenza fino a coprire di un dito il riso. Abbassate la fiamma e fate cuocere, girando spesso, fino a quando il riso non sarà al dente quindi spegnete il gas, togliete dal fornello, coprite la pentola e fate riposare qualche minuto. Il riso a questo punto dovrebbe avere assorbito tutta l’acqua di cottura ed essere piuttosto compatto. Se cosi non fosse, con delicatezza, fate colare dalla pentola l’acqua in eccesso. Versate il riso in un capiente recipiente, come la leccarda del forno, allargatelo bene con una spatola e conditelo dell’olio di semi di sesamo. Fate attenzione alla dose dell’olio, se esagerate i chicchi resteranno separati e sarà difficile comporre gli onigiri. Io ho usato un cucchiaio per circa 1 chilo di riso. Fate raffreddare il riso girandolo di tanto in tanto. Nel frattempo preparate gli ingredienti per il ripieno. In linea di massima va bene tutto quello che non perde liquidi, quindi potete usare il ripieno che preferite. Io ho usato del salmone affumicato, gamberi lessati e cubetti di zucca lessati e pepati. In una ciotola o in un piatto mettete dell’acqua calda in cui scioglierete del sale e circa un cucchiaino di salsa di soia. Questa miscela servirà a bagnare le mani in modo che il riso non si attacchi e anche a condire leggermente il riso stesso. Quando il riso sarà freddo o appena tiepido, bagnatevi le mani e cominciate a preparare gli onigiri. Formate una pallina e schiacciatela sul palmo della mano sinistra, fate un piccolo incavo con il dito e posizionate il ripieno all’interno. Prendete un’altra pallina e poggiatela sopra il ripieno in modo che resti al centro. Con le mani a coppa formate quindi una polpetta rotonda. Bagnatevi nuovamente le mani e date all’onigiri la classica forma a triangolo. Disponete la polpetta nella mano sinistra, premete delicatamente con le dita verso il palmo e con la mano destra formate l’angolo superiore. In pratica la mono destra forma le punte mentre la sinistra si occupa delle parti piatte. Per facilitarvi guardate il VIDEO. Per completare la preparazione è necessario inserire un ultimo ingrediente per permettere alle persone di prendere l’onigiri senza sporcarsi le dita con l’amido del riso. Questo ingrediente è tradizionalmente l’alga nori che trovate essicata nei kit per sushi (come quello Arnaboldi per esempio) che si vendono al supermercato. Ora, siccome l’alga nori ha un sapore molto particolare che non piace a tutti, io ho usato anche delle foglie di radicchio e di iceberg, se poi avete delle grandi foglie di basilico vi consiglio di provarle. Ora che avete sistemato l’ultimo ingrediente potete decorare i vostri onigiri con dei semi di finocchio o di sesamo e presentarli ai vostri ospiti. NB: E’ importante che il riso non sia scotto in maniera eccessiva altrimenti gli onigiri diventano immangiabili. Il riso deve essere al limite ma mantenere una certa consistenza generale. Io ho dovuto fare alcune prove prima di azzeccare la cottura.
Категория: Хобби и стиль



Html code for embedding videos on your blog
Текстовые комментарии (15)
TheMasterOfCook (6 лет назад)
Ti ringrazio! :-)
Red Flower (6 лет назад)
Buoni ^_^
Ema Chan (6 лет назад)
il radicchio e l'alga nn mi piacciono...poi l'alga è anche difficile da trovare dove sto io quindi :)
TheMasterOfCook (6 лет назад)
Grazie Helena, ho dovuto farlo perchè a me l'alga Nori non piace. Allo stesso tempo però ci vuole qualcosa per maneggiarli senza sporcarsi e che completi il sapore. La Lattuga e il radicchio sono molto delicati e scenografici. :-)
Ema Chan (6 лет назад)
bellissima l'idea di utilizzare la lattuga al posto dell'alga....grande :)
TheMasterOfCook (6 лет назад)
@85Andromeda Dipende. Il riso basmati è molto saporito e non si incolla bene. Se vuoi utilizzarli ti consiglio di mischiarli al riso Arborio o Roma in modo che la struttura sia solida ma con un pò di sapore in più. :-)
Angela Esposito (6 лет назад)
io li ho fatti varie volte ma mi sono sempre venuti una schifezza :-( in casa ho il riso basmati e il thaibonnet posso usare una di qst varietà?
TheMasterOfCook (7 лет назад)
@Dropfrommars Grazie! Purtroppo credo che lo dovrai fare... non si trova già fatto! eh eh eh
Gianluca Pintus (7 лет назад)
ma lo voglio assagare
TheMasterOfCook (7 лет назад)
@KatieKaulitzTH Grazie mille! :-)
TheMasterOfCook (8 лет назад)
@alamahao No il video non l'ho caricato, ma trovi la ricetta completa sul blog. themasterofcook.wordpress :-)
TheMasterOfCook (8 лет назад)
Mi spiace ma non lo so :-) Su internet però ne troverai di sicuro molte, bisogna solo scegliere la migliore... A presto!
TheMasterOfCook (8 лет назад)
Purtroppo è difficile trovare un ristorante cinese che cucini. La maggior parte delle portate che servono sono surgelate...
Bagheera (8 лет назад)
sai per caso come si fanno i fiordilatte?
TheMasterOfCook (9 лет назад)
Grazie per il commento e grazie anche per la tua iscrizione al canale! :-) A presto

Хотите оставить комментарий?

Присоединитесь к YouTube, или войдите, если вы уже зарегистрированы.