На главную
Результаты поиска “Salsicce fresche online dating” за 2009
Onigiri
 
02:16
ISCRIVITI: http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=themasterofcook FACEBOOK: http://www.facebook.com/TheMasterOfCook TWITTER: http://twitter.com/TheMasterOfCook INSTAGRAM: http://www.instagram.com/themasterofcook WORDPRESS: http://themasterofcook.wordpress.com Onigiri Ingredienti: • Olio di semi di sesamo • Riso originario • Sale • Salsa di soia Per il ripieno: • Gamberi freschi lessati • Salmone affumicato • Zucca lessata e pepata Per la fascetta: • Alga nori • Foglie di basilico • Foglie di radicchio Preparazione: Mettete il riso in un insalatiere, riempitelo di acqua fredda e lavatelo, scolatelo e rilavatelo fin quando l’acqua non sarà quasi limpida (all’incirca 3 lavaggi). Questo passaggio è importante per avere il riso “pulito” e quindi mantenerlo bianco durante la cottura e anche dopo. Il metodo di cottura non prevede la scolatura dell’acqua che quindi deve essere quanto più pulita possibile. Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola. Gettate il riso e, quando l’acqua riprenderà a bollire, scolate l’eccedenza fino a coprire di un dito il riso. Abbassate la fiamma e fate cuocere, girando spesso, fino a quando il riso non sarà al dente quindi spegnete il gas, togliete dal fornello, coprite la pentola e fate riposare qualche minuto. Il riso a questo punto dovrebbe avere assorbito tutta l’acqua di cottura ed essere piuttosto compatto. Se cosi non fosse, con delicatezza, fate colare dalla pentola l’acqua in eccesso. Versate il riso in un capiente recipiente, come la leccarda del forno, allargatelo bene con una spatola e conditelo dell’olio di semi di sesamo. Fate attenzione alla dose dell’olio, se esagerate i chicchi resteranno separati e sarà difficile comporre gli onigiri. Io ho usato un cucchiaio per circa 1 chilo di riso. Fate raffreddare il riso girandolo di tanto in tanto. Nel frattempo preparate gli ingredienti per il ripieno. In linea di massima va bene tutto quello che non perde liquidi, quindi potete usare il ripieno che preferite. Io ho usato del salmone affumicato, gamberi lessati e cubetti di zucca lessati e pepati. In una ciotola o in un piatto mettete dell’acqua calda in cui scioglierete del sale e circa un cucchiaino di salsa di soia. Questa miscela servirà a bagnare le mani in modo che il riso non si attacchi e anche a condire leggermente il riso stesso. Quando il riso sarà freddo o appena tiepido, bagnatevi le mani e cominciate a preparare gli onigiri. Formate una pallina e schiacciatela sul palmo della mano sinistra, fate un piccolo incavo con il dito e posizionate il ripieno all’interno. Prendete un’altra pallina e poggiatela sopra il ripieno in modo che resti al centro. Con le mani a coppa formate quindi una polpetta rotonda. Bagnatevi nuovamente le mani e date all’onigiri la classica forma a triangolo. Disponete la polpetta nella mano sinistra, premete delicatamente con le dita verso il palmo e con la mano destra formate l’angolo superiore. In pratica la mono destra forma le punte mentre la sinistra si occupa delle parti piatte. Per facilitarvi guardate il VIDEO. Per completare la preparazione è necessario inserire un ultimo ingrediente per permettere alle persone di prendere l’onigiri senza sporcarsi le dita con l’amido del riso. Questo ingrediente è tradizionalmente l’alga nori che trovate essicata nei kit per sushi (come quello Arnaboldi per esempio) che si vendono al supermercato. Ora, siccome l’alga nori ha un sapore molto particolare che non piace a tutti, io ho usato anche delle foglie di radicchio e di iceberg, se poi avete delle grandi foglie di basilico vi consiglio di provarle. Ora che avete sistemato l’ultimo ingrediente potete decorare i vostri onigiri con dei semi di finocchio o di sesamo e presentarli ai vostri ospiti. NB: E’ importante che il riso non sia scotto in maniera eccessiva altrimenti gli onigiri diventano immangiabili. Il riso deve essere al limite ma mantenere una certa consistenza generale. Io ho dovuto fare alcune prove prima di azzeccare la cottura.
Просмотров: 5659 TheMasterOfCook
Risotto Paniscia alla Novarese_uChef_TV
 
03:23
Scopri tutti i nostri video: http://www.youtube.com/user/uChefpuntoit/videos?view=0 Il guru dei risotti Sergio Zuin ci insegna come preparare questo piatto con radici antiche, economico e nutriente. Preparazione: Preparate una zuppa facendo cuocere in 1 litro di acqua salata il sedano, 1 cipolla, i fagioli, il pomodoro, il cipollotto e la cotenna di maiale. Nel frattempo, in una pentola, preparate un soffritto di cipolla e salame di fegato; quando il fegato si sarà sbollentato e la cipolla sarà dorata, aggiungete il riso e sfumate con del vino rosso. Fatto ciò, cominciate a mescolare continuamente bagnando il composto con la zuppa di verdure. Continuate così la cottura per almeno 18 minuti, il tempo ideale per cuocere ogni risotto. Alla fine prima, di impiattare, mantecate il composto ottenuto con un'abbondante dose di formaggio grattugiato. Impiattate decorando il piatto con un filo d'olio extra vergine e qualche crostone di pane abbrustolito. Consigli: Visto che si tratta di un piatto ricco di proteine, date dalla carne del salame di fegato, dalle verdure e soprattutto dai legumi, può essere benissimo considerato come un piatto unico. Si consiglia un piatto da portata ampio. Idee alternative: Per le persone che lo gradiscono, si potrebbero anche aggiungere altri ingredienti alla zuppa come altri legumi o verdure, per esempio lenticchie o ceci. Ingredienti per 6 persone 550 gr di riso, 100 gr salame dla duja (salame fresco di fegato), 50 gr cotenne di maiale, 50 gr di lardo, 1 osso di prosciutto crudo, 1 cucchiaio di olio extra vergine doliva, ½ bicchiere di vino rosso, sale, pepe, 1 cucchiaio di parmigiano. Verdure: una cipolla media, 200 gr fagioli freschi borlotti sgranati, una gamba di sedano, mezza verza, un pomodoro, una carota, due porri, due cucchiai di piselli, una patata. Preparazione: lavare e tagliare tutta la verdura a quadretti, esclusa la cipolla. Mettere il tutto in una casseruola, unirvi losso di prosciutto, le cotenne di maiale tagliate a listarelle e i fagioli. Versarvi 4 lt dacqua e portare ad ebollizione, salare, coprire con coperchio e lasciare cuocere 2 ore circa. Mentre cuociono le verdure, in un altro recipiente fare imbiondire la cipolla con lardo e olio, unire il salame di fegato pestato finemente. Aggiungere il riso, versare vino rosso e mescolare. Aggiungere poco alla volta il minestrone di verdure preparato a parte, sino a cottura ultimata del riso (circa 18) quindi unire una manciata di parmigiano e servire.
Просмотров: 18308 uChef